Birdwatching a Lampedusa

Il birdwatching è un hobby inerente all'osservazione e allo studio degli uccelli in natura ed è un'attività che può essere svolta durante tutto l'arco dell'anno.
Per praticarlo sono essenziali un binocolo e una guida di riconoscimento.

Le specie di uccelli osservabili in Italia sono oltre 500: ciascuna con piumaggi, canti e comportamenti differenti e tipici.
Un fenomeno che permette di osservare le specie più insolite è la migrazione. Molti uccelli si spostano per riprodursi, per cercare cibo e per vincere condizioni climatiche proibitive.

Lampedusa è per tantissime specie di uccelli, terra di migrazione. Infatti a Lampedusa tanti uccelli riposano e si procacciano il cibo durante il viaggio dall’Europa all’Africa.

Il territorio di Lampedusa si propone quindi come ottima meta per gli appassionati di birdwatching.

Emozionanti possono essere gli incontri con i fenicotteri rosa, il falco pellegrino, oppure con l'airone cenerino, i pellicani e i cormorani.
È anche possibile incontrare l'usignolo d'Africa, che si distingue dall’usignolo comune per una colorazione che tende maggiormente all’olivastro e per alcune macchiette scure sulla gola e sul petto, e l'upupa dal piumaggio inconfondibile, marrone molto chiaro nella parte superiore e a strisce orizzontali bianco-nere nella parte inferiore.

Oppure vedere la berta che raggiunge l'isola sorella Linosa.
La beccaccia, il passero solitario, il pettirosso, il fringuello, la rondine sono alcune delle specie comuni di uccelli che si trovano a Lampedusa.

Fare birdwatching a Lampedusa